JUVE GENOA: 180 abbonati alla curva sud dello Juventus Stadium chiedono il rimborso

juve_crop_600x318

Movimento Consumatori Torino sta assistendo 180 abbonati della curva sud che, a causa della squalifica a seguito della decisione della Corte di Giustizia sportiva della FIGC, lunedì 22 gennaio scorso non hanno potuto assistere alla partita Juventus – Genoa.
Abbiamo già trasmesso alla Juventus altrettante richieste di rimborso della quota dell’abbonamento, in quanto i comportamento oggetto del provvedimento sono direttamente addebitabili alla società e ci pare del tutto ingiusto e iniquo che ne subiscano le conseguenze tifosi-consumatori che avevano diritto ad assistere all’evento, compreso nell’abbonamento.
Dopo un primo colloquio e una manifestazione di volontà al dialogo della società, siamo ancora in attesa di una risposta sulla volontà di rimborsare o risarcire in qualche forma i tifosi della Juve danneggiati.
Nel caso in cui la risposta non arrivi o sia negativa, verranno avviate azioni collettive e individuali a favore della classe dei tifosi danneggiati.
Alle iniziative legali si è aggiunta ed è in corso una seconda iniziativa, chiesta da un gruppo nutrito di tifosi, per la quale Movimento Consumatori si fa da tramite.
Martedì scorso è stata inviata alla Juventus una lettera aperta, già firmata da 102 abbonati, indirizzata al Presidente Andrea Agnelli, dal seguente contenuto:

——

Gentile Presidente,

sottoponiamo alla Sua attenzione alcune considerazioni in merito al provvedimento emanato dal Giudice Sportivo, che ha determinato la chiusura della Curva Sud in occasione della partita Juventus-Genoa.
Riteniamo che tale decisione, comunque discutibile, abbia, in effetti, sanzionato una tifoseria incolpevole e del tutto estranea ai fatti che hanno dato luogo alla stessa.
La chiusura della nostra curva ha infatti colpito quella parte del popolo bianconero che, più di altre, è conscia di avere, sotto una camicia o una maglietta, le strisce zebrate tatuate sulla pelle.
Lunedì 22 ci siamo sentiti defraudati doppiamente: costretti ad assistere, per televisione alle prestazioni della nostra squadra e impossibilitati a sostenere, con il nostro calore e la nostra passione, l’impegno agonistico dei campioni bianconeri.
Riteniamo, inoltre, di essere stati danneggiati anche sotto il profilo economico, non avendo potuto usufruire di uno spettacolo già acquistato con la sottoscrizione dell’abbonamento. Siamo certi che, circa quest’ultimo aspetto, anche grazie all’intervento del Movimento Consumatori, Lei e la nostra Società porranno in essere provvedimenti adeguati, in linea con la correttezza e lo stile Juventus.
Mentre affermiamo la nostra solidarietà e la consueta vicinanza a Lei e alla Società, Le porgiamo i più cordiali saluti. #Finoallafine.

 
Seguono le firme dei tifosi, abbonati Curva Sud.

I tifosi della curva sud che fossero intenzionati ad aderire all’iniziativa possono contattare il Movimento Consumatori al n. 0115069546 o scrivere alla email torino@movimentoconsumatori.it.