Riduzione degli aumenti delle bollette

Con il decreto salvabollette del 30 giugno 2021, è stato ridotto l’aumento delle tariffa per la luce aumenta che, a fronte dell’aumento dei costi delle materie prime, aumenta del 9,9%, invece del 20% che sarebbe applicabile senza l’intervento del Governo. Per il metano, l’aumento sarà del 15,3%.

Grazie ai 1,2 miliardi stanziati Arera, l’autorità di regolazione del settore energetico, ha potuto ridimensionare gli oneri di sistema, contenendo così in parte l’aumento delle tariffe.

Bonus elettrico per partite IVA e possessori di attività commerciali.

Varato a marzo vale per le bollette di aprile, maggio e giugno di professionisti, piccoli esercizi commerciali, bar, ristoranti, laboratori, piccoli artigiani e servizi, connessi in bassa tensione.

Taglia i costi di trasporto dell’energia, di gestione del contatore e gli oneri di sistema. E per un’utenza da 15 kw può valere 70 euro al mese.

Il riconoscimento è automatico in bolletta, senza dover presentare alcuna richiesta. E se per errori non viene riconosciuto con le bollette di aprile/maggio/giugno verrà comunque calcolato a conguaglio su quelle successive.

Controlla in bolletta che il tuo venditore contenga i rincari. E diversamente tutelati e contattaci.

Dove siamo