FONDIARIA SAI. ESPOSTO IN PROCURA A TORINO

Nel mese di giugno 2011, Fondiaria Sai ha attuato la prima grande operazione di aumento di capitale per circa 800 milioni di euro. Movimento Consumatori, dopo aver sottoposto la questione ai propri consulenti legali, ritiene che la pubblicazione del prospetto informativo contenga gravi omissioni che possono comportare la responsabilità da prospetto informativo di Sai Fondiaria.

FONDIARIA-SAI: I RESPONSABILI RISARCISCANO I DANNI

Il Movimento Consumatori, in vista dell’assemblea ordinaria e straordinaria della Fondaria Sai in programma domani, invita i candidati amministratori a fare immediata chiarezza sui gravissimi comportamenti che hanno connotato la cattiva gestione della Compagnia e a precisare se intendano promuovere le azioni di responsabilità per il risarcimento dei danni.

Movimento Consumatori Torino al Salone del Gusto

  Per la prima volta il Movimento Consumatori Torino sarà presente con un proprio desk, al ‘Salone del Gusto 2012’ per far conoscere i propri GAC (Gruppi di Acquisto Collettivo). Da giovedì 25 a lunedì 29 ottobre gestiremo insieme ai Gruppi di Acquisto Solidale un punto informativo chiamato ‘Punto GAC&GAS’ presso lo stand della Provincia […]

Trasporto Ferroviario in Piemonte: come ottenere rimborsi da Trenitalia

Pei casi di ritardo alla partenza e ritardo all’arrivo, cancellazione del treno, rinuncia al viaggio, risarcimento danni e altri reclami, il Movimento Consumatori che partecipa all’Osservatorio sul Trasporto Ferroviario, offre a tutti un servizio qualificato e specializzato di assistenza.

Social shopping: soddisfatti o rimborsati?

Dal 2011 sono molto diffusi sul web i siti che operano nella cosiddetta formula del “social shopping”, ovvero vendita di beni o servizi a seguito di raggiungimento di un numero minimo di aderenti. Ma quando ci sono problemi, quali sono i diritti?

Italia.programmi.net e truffe online. Come difendersi?

Internet consente oggi di acquistare tutto, o quasi, con un semplice “clic” su negozi virtuali. In Piemonte il fatturato del commercio elettronico è in forte crescita, così come aumentano i casi di violazioni dei diritti dei consumatori e delle “truffe online”. Come difendersi?