FONSAI. MOVIMENTO CONSUMATORI: UNIPOL PRENDA UNA POSIZIONE PRECISA SULL’AZIONE DI RESPONSABILITA’ DI FONDIARIA SAI

Logo Fonsai

Movimento Consumatori continua a raccogliere le deleghe di voto per l’assemblea che si terrà il 13 o il 14 marzo per deliberare l’azione di responsabilità contro gli ex amministratori di Fondiaria Sai. Per approfondire l’attività di sollecitazione di deleghe, leggere il prospetto informativo e scaricare la delega, clicca qui.

MC chiede inoltre che Unipol, quale azionista di controllo della compagnia, comunichi con chiarezza come intende votare. “Rappresenteremo tutti gli azionisti in assemblea – afferma Paolo Fiorio, responsabile dell’Osservatorio Credito & Risparmio del Movimento Consumatori – affinché venga approvata la proposta del commissario ad acta Caratozzolo. E’ necessario però che Unipol dica con chiarezza se intende votare favorevolmente all’azione di responsabilità”.

E’ infatti noto che in un primo momento Unipol promise a tutti gli amministratori di Fondiaria Sai di rinunciare all’azione di responsabilità e garantì la manleva in caso di azioni promosse da terzi. La Consob, per consentire l’acquisizione della compagnia senza il lancio dell’opa, richiese a Unipol di rivedere il proprio impegno alla rinuncia e alla manleva. Unipol limitò la rinuncia ai soli amministratori e sindaci che non detenessero, direttamente o indirettamente, anche per il tramite di società controllate, azioni della Premafin, la controllante di Fondiaria Sai. La rinuncia e la manleva da parte di Unipol restano efficaci per gli amministratori non riconducibili alla famiglia Ligresti, quali, ad esempio, l’ex amministratore delegato della compagnia, Fausto Marchionni. “E’ necessario – continua Fiorio – che l’azione di responsabilità proposta dal commissario venga approvata senza restringere in alcun modo i soggetti individuati come responsabili”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>