Trasporto Marittimo: cosa fare in caso di incidenti o inadempimenti

Cruise Ship Costa Concordia Runs Aground Off Giglio

Il legislatore comunitario ha cercato di disciplinare il trasporto marittimo di persone, adottando il Regolamento n. 593/2008, noto come “Regolamento Roma I”.

Secondo la Legge Italiana, inoltre, interviene per la materia il Codice della Navigazione, a cui peraltro il vettore marittimo può parzialmente derogare attraverso la predisposizione delle condizioni generali del contratto di trasporto (che sono, perciò, da leggere sempre con molta attenzione!).

Dal 31 dicembre 2012 entrerà in vigore il Regolamento CE n. 392/2009, relativo alla responsabilità dei vettori che trasportano passeggeri via mare in caso di incidenti;  e che dal 18 dicembre 2012 entrerà anche in vigore il Regolamento CE n. 1177/2010, relativo ai diritti dei passeggeri che viaggiano via mare e per vie navigabili interne.

In caso abbiate necessità di aprire reclamo, il Movimento Consumatori mette a vostra disposizione consulenti specializzati in materia. Contattate i nostri Sportelli!