Ritardi Volotea: MC assiste online i passeggeri

Voli

Notizia di questi giorni i numerosi ritardi della compagnia aerea low cost Volotea, da ultimo il volo Torino Olbia programmato per mercoledì 6 agosto dall’aeroporto di Caselle. Alcuni passeggeri sono partiti (con 26 ore di ritardo), altri si sono arresi ed hanno acquistato nuovi biglietti per partire con voli di compagnie diverse.

Il Regolamento CE 261/2004 In caso di ritardo di due o più ore – rispetto all’orario di partenza previsto – per la tratta in questione (ossia inferiore a 1.500 km)  la compagnia aerea presta ai passeggeri due tipi di assistenza a titolo gratuito: pasti e bevande in congrua relazione alla durata dell’attesa e due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o posta elettronica.

Ma c’è di più: quando l’orario di partenza è rinviato di almeno un giorno rispetto all’orario di partenza precedentemente previsto (come in questo caso), la compagnia deve anche provvedere (sempre a titolo gratuito) alla sistemazione in albergo ed al trasporto tra l’aeroporto e il luogo di sistemazione.

In ogni caso, quando il ritardo è di almeno cinque ore al passeggero deve essere rimborsato entro sette giorni il prezzo pieno del biglietto, allo stesso prezzo al quale è stato acquistato.

Una importante sentenza della Corte di Giustizia Europea del novembre 2009 sul risarcimento ai passeggeri in caso di prolungato ritardo ha stabilito, inoltre,  il diritto alla compensazione pecuniaria (che in questo caso ammonta ad € 250,00) per i passeggeri che raggiungono la destinazione con oltre tre ore di ritardo rispetto all’orario di arrivo pubblicato, salvo che la compagnia non dimostri che il ritardo si è verificato a causa di circostanze eccezionali.

logo-sportello_190x60MC anche nel mese di agosto fornisce assistenza ai passeggeri danneggiati per ritardi Volotea e di tutte le altre compagnie aeree, grazie allo Sportello del Consumatore online con cui è possibile aprire pratiche di assistenza a distanza. Sempre in tema di disservizi di compagnie aeree, MC sta inoltre seguendo il caso New Livingston.

A cura di Silvia Galimberti, servizio legale MC Torino.

Silvia Galimberti