FONSAI: 1000 ASSOCIATI AL MOVIMENTO CONSUMATORI PARTI CIVILI NEL PROCESSO DI MILANO

Logo Fonsai

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Milano, Andrea Ghinetti ha ammesso come parti civili gli azionisti Fonsai e Premafin in relazione al reato di falso in blilancio e manipolazione del mercato e di Milano Assicurazioni in relazione alle alterazioni del titolo sul mercato. Sono stati esclusi totalmente gli azionisti Unipol.

Anche 1000 associati a Movimento Consumatori potranno dunque chiedere in questo processo (come già in quello in corso a Torino contro gli altri membri della famiglia Ligresti) il risarcimento dei danni subiti.

Il Gup ha anche ammesso la citazione in giudizio di UnipolSai Assicurazioni, che da gennaio 2014 ha inglobato Fonsai e Milano Assicurazioni, come responsabile civile. La compagnia guidata da Carlo Cimbri, in caso di condanna degli imputati, potrebbe essere chiamata a rispondere in solido con gli imputati per i danni causati agli azionisti costituiti parte civile.

“E’ ora che UnipolSai risarcisca gli azionisti danneggiati dai comportamenti posti in essere dagli imputati – commenta Corrado Pinna dell’ufficio legale di Movimento Consumatori – da tempo la nostra associazione ha chiesto alla compagnia di accantonare i fondi necessari per rispondere di tutti i danni patrimoniali e non patrimoniali, risarcendo tutti gli azionisti”.

L’udienza e’ stata aggiornata al 1° luglio 2015 per consentire la citazione e la costituzione in giudizio di UnipolSai Assicurazioni e per iniziare la discussione sulla richiesta di rinvio a giudizio degli imputati, formulata dalla Procura della Repubblica di Torino.

Per informazioni: fonsai@movimentoconsumatori.it