Italia.programmi.net e truffe online. Come difendersi?

polizia_postale

Crescono gli acquisti su internet e aumentano però anche le truffe online, dal phishing ai furti d’identità, per non parlare delle violazioni della Privacy…

Il caso più diffuso è quello del sito internet italia.programmi.net, dal quale si potevano scaricare programmi gratuitamente, che nonostante l’intervento della Procura e dell’Antitrust, continua a mandare domande di pagamento, minacciando i consumatori di azioni legali.

E’ una truffa. Non pagate!

Attenzione anche ai pagamenti con carta di credito. Di seguito alcuni suggerimenti:

• VERIFICA SEMPRE L’ESISTENZA DEL VENDITORE: SUL SITO DEVONO ESSERCI SEMPRE I SUOI DATI

• ACQUISTA SOLTANTO SU SITI CERTIFICATI CON IL SIMBOLO DEL LUCCHETTO CHIUSO E L’INDICAZIONE    “HTTPS://” DAVANTI ALL’INDIRIZZO INTERNET DEL SITO (ATTENZIONE! CI DEVE ESSERE LA “S”!)

• NON INSERIRE MAI I DATI DEL CONTO CORRENTE, PASSWORD, NUMERI DI CARTE DI CREDITO SU UNA EMAIL DI RISPOSTA A QUALCUNO!

Tenete conto anche che:

  • la tutela del consumatore nel commercio elettronico è garantita in particolare dal d.lgs. 9 aprile 2003 che prevede obblighi di informazione specifici, sia per quanto riguarda il venditore (o prestatore dei servizi) che i prodotti e servizi, che devono essere descritti in modo chiaro e comprensibile;
  • successivamente ad acquisti a distanza di beni di consumo (salvo alcune eccezioni) il Codice del Consumo prevede un diritto di recesso senza penalità entro dieci giorni lavorativi.

E per in caso problemi per acquisti on line, non esitate a contattare gli Sportelli del Movimento Consumatori e la Polizia Postale!