PROCESSO FONSAI: NO AL PATTEGGIAMENTO PER JONELLA LIGRESTI

Logo Fonsai

All’udienza di domani del processo Fonsai, Movimento Consumatori si costituirà parte civile

Il Movimento Consumatori comunica che all’udienza di domani nel processo Fonsai, nella quale dovrà essere valutata la proposta di patteggiamento di Jonella Ligresti si costituirà parte civile per richiedere che non venga approvato dal Giudice per le indagini preliminari il patteggiamento relativo alla posizione di Jonella Ligresti.

“Riteniamo –  afferma Corrado Pinna dell’ufficio legale MC che rappresenta l’associazione in tutti i processi Fonsai - del tutto incongrua la pena concordata con la Procura della Repubblica non solo per il ruolo svolto da Jonella Ligresti che ha per molti anni ricoperto la carica di presidente del Cda, ma anche perché non è stato assicurato alcun risarcimento agli azionisti danneggiati”.

“Per assicurare un sistema economico e finanziario efficiente – afferma Paolo Fiorio, coordinatore dell’Osservatorio Credito & Risparmio del Movimento Consumatori - è necessario che i responsabili di reati gravi quali le false comunicazioni sociali e la manipolazione del mercato siano adeguatamente puniti e risarciscano con tutto il proprio patrimonio i danni arrecati a decine di migliaia di risparmiatori. Per queste ragioni il Movimento Consumatori auspica che il Giudice per le indagini preliminari respinga la richiesta di patteggiamento proposta da Jonella Ligresti e permetta a tutti gli azionisti di poter far valere anche nei confronti dell’ex presidente di Fonsai la richiesta di risarcimento del danno”.

Il Movimento Consumatori sta continuando a raccogliere le costituzioni di parte civile nel processo Fonsai degli azionisti i quali possono scrivere a
fonsai@movimentoconsumatori.it e/o telefonare al n. verde 800 150 872.

Per conoscere le altre iniziative nello scandalo Fonsai, clicca qui.