CONSORZIO CHIERESE PER I SERVIZI: PROTOCOLLO PER IL MIGLIORAMENTO DEL SERVIZIO PUBBLICO

index

Chieri – 20 Novembre 2019 – In occasione della SERR 2019, Settimana Europea per la riduzione dei Rifiuti, Il Consorzio Chierese per i Servizi e le principali Associazioni dei Consumatori hanno sottoscritto in data odierna un protocollo di intesa finalizzato al miglioramento della qualità dei servizi di raccolta rifiuti e igiene ambientale, anche grazie alla partecipazione diretta e indiretta degli utenti.

Tutelattiva, Adiconsum Piemonte, ADOC Piemonte, Codacons Piemonte, Federconsumatori Piemonte, Movimento Consumatori Torino e Associazione Consumatori Piemonte potranno confrontarsi con il Consorzio sulle segnalazioni e problematiche provenienti dall’utenza, collaboreranno in un monitoraggio della qualità percepita da parte degli utenti e della qualità erogata dal Gestore, e saranno attivate in un costante confronto sui reclami e nell’aggiornamento annuale della Carta di qualità dei servizi.

La Carta dei Servizi – condivisa con le Associazioni dei consumatori e pubblicata sui siti internet del Consorzio Chierese per i Servizi e delle Associazioni dei Consumatori – è lo strumento con cui gli utenti possono verificare i propri diritti e doveri. Descrive non solo gli impianti gestiti dal Consorzio, i servizi erogati, le modalità con cui si svolge la raccolta differenziata domiciliare, le caratteristiche e le modalità di pagamento della TARI, ma anche i risultati e gli standard di qualità del servizio e riporta tutti i recapiti, compresi quelli delle associazioni dei consumatori, per avere informazioni e risposte dal Consorzio.

Immagine“ Sono molto felice che sia giunta questa giornata: si conclude un travagliato iter di tre anni che ci vede finalmente ai nastri di partenza del nuovo appalto di raccolta, che porta con sé, oltre a novità significative dal punto di vista tecnico (che saranno evidenziate nei calendari di prossima pubblicazione e distribuzione), questa tappa fondamentale, la firma del Protocollo, che ci vedrà nei prossimi anni fianco a fianco con le Associazioni dei Consumatori per cercare di rendere sempre migliore il servizio fornito, intervenendo sui nostri punti di debolezza e cercando di mantenere i nostri punti di forza” afferma il Presidente del Consorzio Roberto Gola.

“Il confronto con l’ente affidante il servizio di igiene ambientale” afferma Marco Gagliardi, segretario provinciale di Movimento Consumatori Torino “è per noi uno strumento importante e innovativo per dare voce alla cittadinanza. Le associazioni dei consumatori sono al fianco di chi vuole partecipare al servizio pubblico e ringraziamo il Consorzio Chierese per aver intrapreso con noi questo percorso”.