Bolletta del gas meno cara? Novità dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas

gas

Chiara Del CorsoA cura di Chiara Del Corso, MC Torino.

 

 

 

Come già comunicato dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG) nel corso del mese di febbraio 2013, i consumatori italiani e torinesi – destinatari delle bollette tra le più care in Europa -  potranno cominciare a beneficiare dei vantaggi che derivano dallo sviluppo di un mercato all’ingrosso del gas concorrenziale e dell’intervento sulle tariffe applicabili alle bollette.

Dopo i vertiginosi aumenti in bolletta che tutti abbiamo subito, finalmente l’AEEG con la riforma delle condizioni economiche del servizio di tutela gas ha infatti previsto l’introduzione di specifici strumenti regolatori per promuovere l’abbondanza di offerta e dunque arrivare ad una riduzione complessiva della bolletta della famiglia tipo, per l’anno 2013, del 6%- 7%.

Anche per l’energia elettrica, dopo gli ultimi rincari sono previsti ribassi in bolletta in un’ottica di profonda evoluzione del mercato dove la sensibile contrazione della domanda, l’aumento dell’offerta e le nuove regole europee e nazionali dovrebbero aver favorito lo sviluppo di una reale concorrenza.

D’altro canto nel settore delle utenze domestiche continuiamo tuttavia a registrare troppe pratiche di tutela e ancora oggi, insieme alla telefonia, sono centinaia gli utenti torinesi che chiedono annualmente il nostro intervento e denunciano pratiche commerciali scorrette e aggressive (es. fatture sovrastimate, contratti falsi, bollette che non arrivano e difficoltà nella lettura delle bollette).

Nel caso in cui anche voi abbiate problemi nelle utenze domestiche, non esitate a contattarci o ad aprire una pratica tramite il nostro Sportello On-Line.

Per avere aggiornamenti su casi di interesse nella tutela del consumatore, clicca “mi piace” su

facebook